Chiediamo al nostro MMG la prescrizione del vaccino che previene l’infezione!

Da moltissimi mesi consiglio a tutti di chiedere al proprio medico la prescrizione del “vaccino”, questo lo sanno ormai praticamente tutti.
Quello che invece è meno noto, è che io la richiesta di prescrizione l’ho pure scritta e utilizzata, inviandola in privato a moltissime persone, con tanto di vademecum.

Perché non l’ho pubblicata prima? Perché non ho l’Alzheimer e non ho interesse ad anticipare ai delinquenti le nostre strategie difensive : non volevo che “gli alti piani” potessero prepararsi qualche decretino o comunicato ad hoc (anche se sapevo che nel giro di poco tempo si sarebbero sparsi la notizia).
A fare la frittata, per la seconda volta, ci ha pensato qualcun altro, quindi la mia letterina adesso la rendo pubblica, con le relative spiegazioni che aggiungerò a tempo debito.

Ricordiamoci sempre che, da Accordo collettivo nazionale (ACN), fra i compiti del medico ci sono anche:
– l’appropriatezza delle scelte assistenziali e terapeutiche, la necessità di un uso
appropriato delle risorse messe a disposizione dal Servizio sanitario nazionale,
nonché l’adesione a specifici progetti concordati a livello regionale e/o aziendale;
– lo sviluppo e la diffusione della cultura sanitaria e della conoscenza del Servizio
Sanitario Nazionale nonché del corretto uso del farmaco nell’ambito della
quotidiana attività assistenziale, fatta salva la partecipazione a specifici progetti
concordati a livello regionale e/o aziendale, nei confronti dei cittadini attraverso la
loro sensibilizzazione alle tematiche concernenti in particolare:
• l’osservanza di comportamenti e stili di vita positivi per la salute;
• la donazione di sangue, plasma e organi;
• la cultura dei trapianti;
il sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e il regime
delle esenzioni
;
• l’esenzione dalla partecipazione alla spesa in relazione a particolari
condizioni di malattia;
• la necessità di un uso appropriato delle risorse messe a disposizione dal
Servizio Sanitario Nazionale;

Questo significa che il MMG, che nell’esercizio delle sue funzioni è un pubblico ufficiale (e quindi risponde in maniera più grave di eventuali violazioni di legge) deve conoscere le modalità di somministrazione, il regime di esenzione (o meno), valutare l’appropriatezza di un farmaco in base alle istruzioni del produttore e delle autorità e alle effettive condizioni dell’assistito e alle conoscenze necessarie per fare tale valutazione.

Sarebbe davvero terribile se il vostro medico di base non sapesse che questi elisir di vita eterna sono tutti a prescrizione obbligatoria! Se poi si rifiutasse di assistervi nella valutazione del farmaco migliore per voi… verrebbe addirittura meno ai suoi doveri contrattuali…. che ne penserebbe il dirigente ASL, suo diretto superiore??

E già… perché ricordiamoci che i MMG non sono liberi professionisti, bensì lavoratori parasubordinati del Sistema Sanitario Nazionale, facenti capo direttamente alla ASL, come la Corte Costituzionale ci ha definitivamente chiarito nel 2019 (Ma il TAR Lazio ce lo diceva già dal 2002) . Infatti dalla ASL prendono la busta paga, no?

CORTE COSTITUZIONALE
SENTENZA N. 157/2019: “La Corte di cassazione ha ripetutamente affermato che il rapporto convenzionale dei medici di medicina generale costituisce un rapporto privatistico di lavoro autonomo di tipo professionale con la pubblica amministrazione; rapporto riconducibile dunque all’art. 2222 del codice civile, che per la sua particolare disciplina si configura in termini di “parasubordinazione” (Corte di cassazione sezioni unite, ordinanza 21 ottobre 2005, n. 20344; sezione lavoro, sentenza 8 aprile 2008, n. 9142)

Ecco, allora come mai le ASL non li sottopongono a visita periodica? Forse sarebbe stato necessario farlo già dal 2008, quando uscì il D. Lgs. 81, no?
E ora sembra più urgente che mai, perché questi medici, dopo due anni di terribile pandemia, stanno comportandosi in modo davvero strano… ad esempio ricusano i pazienti che chiedono la prescrizione obbligatoria di un farmaco obbligatorio per legge, negano che ci sia obbligo di ricetta, rifiutano di prescrivere analisi prevaccinali facendo finta che non siano dovute per legge, cadono dalle nuvole quando si menziona il codice esenzione P03… addirittura negano di poter emettere certificato di differimento dopo che loro stessi, per garanzia dell’assistito e (forse soprattutto) propria, hanno richiesto delle analisi prima di valutare l’appropriatezza della scelta assistenziale!!
Poverini, anche loro hanno subito degli stress enormi, non saremmo tutti più tranquilli se le ASL tutelassero adeguatamente la loro salute psico-fisica?
(per la visita periodica agli MMG vi rimando ancora una volta all’esposto proposto qui, per il codice P03… aspettatevi un nuovo post!)

Ad esempio: voi lo sapete SE siete allergici all’adenovirus di scimpanzè, alle molecole di mRNA di sintesi, al 1,2- dimiristoil-rac-glicero-3-metossipolietilenglicole-2000 (PEG2000 DMG) – solo alcuni fra gli ingradienti di queste fantastiche minestre? Noooo? Beh, allora sarà il caso di scoprirlo, perché altrimenti come farete a rispondere puntualmente alle domande riportate sul modulo di consenso informato?

E il vostro medico, come potrebbe mai prendersi tutte le responsabilità legali, rischiando la denuncia penale e la causa risarcitoria, di prescrivervi questa minestra senza avere prima escluso eventuali “pericoli per la salute”??

Versione aggiornata (in versione .doc e in versione .pdf) e Determina da allegare:

7 pensieri riguardo “Chiediamo al nostro MMG la prescrizione del vaccino che previene l’infezione!

  1. Buongiorno. Ringrazio e mi complimento per l’attività che sta svolgendo. Ne approfitto per inviarLe link allo “studio Campra”. È uno studio scientifico che prova la presenza di ossido di grafene nelle fiale dei farmaci Comirnaty/Pfizer, Astra Zeneca ecc.
    Ripeto: è uno studio scientifico definitivo realizzato dopo lo studio preliminare. Tramite https://www.laquintacolumna.net/ troverà i documenti in spagnolo ed inglese. Mi è stata inviata la traduzione italiana che potrò trasmettere se me lo chiederà. Il profilo del ricercatore Sagnolo, Dr. Prof. Pablo Campra Madrid è qui: https://www.researchgate.net/profile/Pablo-Campra
    Avanti così. Sta semminando il sapere. Tanto di cappello a Lei, signora Laura.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: